Mafia, cugino di Matteo Messina Denaro: “Io pentito ma con lui non...

Mafia, cugino di Matteo Messina Denaro: “Io pentito ma con lui non c’entro”

0
SHARE
Lorenzo Cimarosa

“Sono un pentito, ma non un pentito di mafia”. A dirlo è stato Lorenzo Cimarosa, cugino del boss Matteo Messina Denaro, che oggi ha rilasciato dichiarazioni spontanee al processo che dinanzi la Corte d’Appello di Palermo lo vede imputato assieme ad altri familiari del latitante, tutti arrestati durante l’operazione ‘Eden’ del dicembre 2013, contro la rete di favoreggiatori del superlatitante. “Mafioso non lo sono mai stato – ha detto – l’unica cosa che mi lega alla mafia è questa parentela con Matteo Messina Denaro, ma io con questa famiglia non ho avuto niente a che fare per almeno 25 anni”. All’indomani dell’arresto, Cimarosa aveva deciso di collaborare con la giustizia e la sua vicenda è rimbalzata sulle cronache soprattutto per la prese di posizione pubbliche del figlio Giuseppe, intervenuto anche nel corso della ‘Leopolda siciliana’ per confermare l’assoluta distanza dall’imbarazzante parente. Il processo di primo grado si è svolto con il rito abbreviato ed il Gup aveva condannato Lorenzo Cimarosa a 5 anni e 4 mesi, Lea Cataldo a 3 anni e 6 mesi, Francesco Luppino a 3 anni, Mario Messina Denaro a 4 anni e 2 mesi, Giuseppe Marino a 2 anni e Nicolò Polizzi a 8 anni e 2 mesi. Quest’ultimo, presunto boss di Campobello di Mazara, nell’udienza odierna ha preso parola dicendosi “non appartenente a nessuna organizzazione criminale”. Entro fine maggio è attesa la sentenza.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *