Mafia: Di Matteo, recidere il rapporto con il potere

Mafia: Di Matteo, recidere il rapporto con il potere

0
SHARE
Il magistrato antimafia Nino Di Matteo

“Sogno che lo Stato acquisisca la consapevolezza che per vincere le mafie non servono solo azioni di polizia, ma e’ necessario recidere il rapporto tra mafia e potere”. Lo ha detto a Napoli il pm di Palermo Nino Di Matteo nel corso della presentazione del suo libro ‘Collusi’. Di Matteo, che vive sotto scorta perche’ oggetto di minacce della mafia, ha affermato che “fino ad ora non credo che lo Stato e le sue componenti politiche abbiano mostrato di voler creare le condizioni per spezzare questo legame”. Secondo Di Matteo “fino ad allora noi magistrati potremo arrestare mille latitanti e boss, potremo vincere tante battaglie ma mai la guerra”. Nel libro, Di Matteo – come spiegato – non parla della “mafia militare”, ma riflette sul rapporto tra mafia e potere. Il magistrato, impegnato nel processo sulla presunta trattativa Stato – mafia, ha espresso il convincimento che “nel DNA della mafia e di Cosa Nostra il contatto con il potere e’ assolutamente fondamentale. Senza il rapporto con la politica, con le istituzioni e l’imprenditoria – ha affermato il magistrato – sarebbero un’organizzazione criminale come le altre e, consapevoli di questo, – ha concluso – hanno sempre lavorato per instaurare e mantenere quel rapporto”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *