Mafia, omicidio maresciallo Di Bona: condanna all’ergastolo per boss Lo Piccolo

Mafia, omicidio maresciallo Di Bona: condanna all’ergastolo per boss Lo Piccolo

757 views
0
SHARE
Calogero Di Bona, la vittima e Salvatore Lo Piccolo

La Corte d’assise d’appello di Palermo ha condannato all’ergastolo, confermando la sentenza di primo grado, i boss Salvatore Lo Piccolo e Salvatore Liga, detto Tatuneddu, per l’omicidio del maresciallo della polizia penitenziaria Calogero Di Bona, 35 anni, rapito il 29 agosto del 1979 e mai ritrovato. Il delitto sarebbe avvenuto a seguito di un litigio tra Di Bona, che all’epoca era in servizio nel carcere dell’Ucciardone, e il detenuto Michele Micalizzi, genero del capomafia di Partanna Mondello Saro Riccobono, che picchio’ l’agente perche’ aveva “osato” invitarlo a rientrare in cella. Per 35 anni il movente dell’omicidio e’ rimasto un mistero.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *