Strillone

Mafia, operazione “Icaro”: restano sequestrati i coltelli trovati dai Campo

La Corte di Cassazione, rigettando il ricorso della difesa, ha confermato il sequestro dei coltelli da collezione rinvenuto in casa di Pietro e Giovanni Campo, rispettivamente padre e figlio di 65 e 26 anni, di Santa Margherita Belice, coinvolti nell’operazione antimafia denominata “Icaro”. Giovanni Campo si era rivolto alla Suprema Corte protestando il fatto che gli stessi coltelli erano arnesi utilizzati per il lavoro qutidiano nell’allevamento di ovini e frutto di attività di collezione.

L’operazione “Icaro” è stata effettuata alla fine del 2015 e secondo gli inquirenti avrebbe colpito i vertici e i fiancheggiatori di Cosa nostra in provincia di Agrigento. In totale furono 32 le persone, a vario titolo, coinvolte.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top