Mafia, operazione “Uragano”: arrestati Sebastiano Raiti (il cozzola) e favoreggiatore

Mafia, operazione “Uragano”: arrestati Sebastiano Raiti (il cozzola) e favoreggiatore

Condividi
Sebastiano Raiti, il cozzola e Sergio Furnò

Agenti della squadra mobile della polizia di Stato di Siracusa e del Commissariato di Lentini hanno arrestato il latitante Sebastiano Raiti, di 32 anni.

Nei suoi confronti, il 16 giugno scorso, il Gip aveva emesso un’ordinanza di custodia cautelare. Era sfuggito all’operazione ‘Uragano‘, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia della Procura di Catania.

L’inchiesta porto’, il 27 aprile scorso, al fermo di 17 presunti appartenenti a un’associazione per delinquere di tipo mafioso specializzata nel commettere estorsioni, rapine e furti aggravati dalla finalita’ di agevolare il clan Nardo di Lentini.

Raiti e’ stato catturato dalla polizia di Stato in un’abitazione di campagna in contrada San Demetrio di Lentini.

Il proprietario dell’immobile, Sergio Furno’, di 32 anni, che e’ stato arrestato per favoreggiamento con l’accusa di avere fornito appoggio logistico e copertura al latitante.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *