Mafia, operazione “Verbero”: sequestro beni per 2 milioni di euro

Mafia, operazione “Verbero”: sequestro beni per 2 milioni di euro

264 views
0
SHARE
Dia, relazione antimafia

Beni per un valore complessivo di circa 2 milioni di euro sono stati sequestrati dal Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza diPALERMO, con la collaborazione dell’Arma dei Carabinieri di PALERMO e del Servizio Centrale Investigazioni sulla Criminalita’ Organizzata delle Fiamme Gialle di Roma, a persone ritenute contigue alle famiglie mafiose di “Pagliarelli, Corso Calatafimi e Villaggio Santa Rosalia” coinvolte nella recente operazione antimafia “Verbero”. I sequestri, disposti in via d’urgenza dalla Direzione Distrettuale Antimafia e gia’ convalidati dal Gip, riguardano otto indagati: Alessandro Alessi, 40 anni; Giuseppe Perrone, di 41; Vincenzo Giudice, di 37; Salvatore Sansone, di 28; Tommaso Nicolicchia, di 31; Giuseppe Castronovo, di 44; Stefano Giaconia, di 31; Carlo Grasso, di 28. Nei loro confronti sono scattati sequestri di beni mobili e immobili. In particolare, a Vincenzo Giudice sono stati sequestrati due autoveicoli intestati al fratello. A Salvatore Sansone sono stati sottratti un centro scommesse nel centro di Carini, formalmente intestato ad un altro soggetto, un’altra sala giochi a PALERMOintestata al fratello, una moto ed un autoveicolo intestati ai familiari. A Tommaso Nicolicchia e’ stato sequestrato un bar a PALERMO. A Stefano Giaconia sono stati sequestrati un’autovettura ed un appartamento a Altavilla Milicia. Gli indagati facevano ricorso a “prestanome” o ad alcuni familiari cui venivano intestati fittiziamente beni o attivita’ commerciali. Gli accertamenti hanno evidenziato una netta sproporzione tra il tenore di vita dei falsi intestatari ed i loro redditi ufficiali.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *