Mafia: parla pentito, cosi’ diedi soldi di Nicastri a Messina Denaro

Redazione

Mafia

Mafia: parla pentito, cosi’ diedi soldi di Nicastri a Messina Denaro

di Redazione
Pubblicato il Mar 13, 2018
Mafia: parla pentito, cosi’ diedi soldi di Nicastri a Messina Denaro

“Mi ha detto che praticamente erano i soldi dell’impianto di… di quello degli impianti eolici di Alcamo, e che c’erano stati problemi perche’ aveva tutte cose sequestrate e i soldi tutti insieme non glieli poteva dare, percio’ glieli avrebbe dati in tante tranches”. Cosi’ il pentito di Castelvetrano Lorenzo Cimarosa, poi deceduto, racconto’ agli investigatori dei soldi fatti avere al boss Matteo Messina Denaro dall’imprenditore dell’eolico Vito Nicastri, tra gli arrestati nel blitz di oggi dell’Arma contro i fiancheggiatori del capomafia latitante. I soldi sarebbero stati messi in una borsa e fatti avere in vari passaggi a Messina Denaro a cui li avrebbe materialmente consegnati Francesco Guttadauro, parente del padrino di Castelvetrano. Agli inquirenti che gli chiedevano l’ammontare della somma Cimarosa rispose: “La borsa era chiusa e non ho potuto contarli”.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04