Mafia, passano al Comune di Canicattì i beni del boss Lillo Di...

Mafia, passano al Comune di Canicattì i beni del boss Lillo Di Caro

1.228 views
0
SHARE
Lillo Di Caro

Sono stati trasferiti all’amministrazione comunale di Canicattì gli ultimi beni confiscati al boss Calogero Di Caro, condannato in alcuni processi per associazione a delinquere di stampo mafioso. Sono un imponente caseggiato in contrada Cuccavecchia ed un limitrofo uliveto di alcuni ettari abbandonato Di Caro attraverso il suo legale si è rivolto alla Cassazione per una ulteriore revisione ed attenuazione del decreto di confisca. Il caseggiato potrebbe ospitare la sede del “Consorzio agrigentino per la legalità e lo sviluppo” presieduto da Mariagrazia Brandara.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *