Mafia, processo Sodano: rito abbreviato per l’ex sindaco

Mafia, processo Sodano: rito abbreviato per l’ex sindaco

0
SHARE
tribunale
Il Tribunale di Palermo.

Udienza preliminare stamani al Palazzo di Giustizia a Palermo innanzi al Giudice Sergio Ziino a carico dell’ ex sindaco di Agrigento, Calogero Sodano, sul quale pende la richiesta di rinvio a giudizio per concorso esterno a Cosa nostra. Secondo l’accusa, rappresentata dal Pubblico ministero, Giuseppe Fici, trasferito alla Procura generale ed applicato in via straordinaria a questo processo, nel 1993 Sodano avrebbe vinto le elezioni comunali con il sostegno della mafia superando, Giuseppe Arnone. Proprio Fici  ha cominciato la sua requisitoria specificando che le originarie dichiarazioni dei pentiti Giuseppe Putrone e Maurizio Di Gati sono state giudicate non probanti e pertanto si era già pervenuti ad una archiviazione. Con il pentimento di Franco Cacciatore, sempre secondo il Pm, la situazione sarebbe mutata e per queste ragioni si è determinato a chiedere il rinvio a giudizio. Ragionamenti ed accuse che sono state veementemente respinte dall’imputato. L’intervento di Fici continuerà il prossimo 24 giugno. Intanto l’ex senatore Sodano, assistito dagli avvocati Nino Mormino e Salvatore Pennica, ha chiesto di essere ammesso al rito abbreviato.

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *