Mafia, processo “trattativa”: Procura chiede confronto tra giudice e maresciallo

Mafia, processo “trattativa”: Procura chiede confronto tra giudice e maresciallo

0
SHARE
Olindo Canali

Il confronto tra il giudice Olindo Canali, che ha deposto ieri al processo sulla trattativa tra Stato e mafia e il maresciallo dei carabinieri in pensione Giuseppe Scibilia, che ha deposto oggi, è stato chiesto al termine dell’udienza dalla Procura che rappresenta l’accusa. Il sottufficiale dell’Arma ha detto ai giudici, nell’audizione di oggi che dopo la sparatoria avvenuta il 6 aprile 1993 a Terme Vigliatore, nel messinese e che, per l’accusa sarebbe servita a mettere in allarme il boss latitante Nitto Santapaola, di avere raggiunto il giudice Canali alle Isole Eolie. In quell’occasione avrebbe detto a Canali di sapere dove si trovasse l’allora latitante. Una versione diversa fornita da quella del magistrato, sentito ieri, che ha parlato della visita dei due carabinieri ma non del contenuto sulla presenza di Santapaola. Ecco perchè la Procura chiede il confronto tra i due. La Corte d’Assise, presieduta da Alfredo Montalto, si è riservata sulla decisione. Il processo è stato rinviato a giovedì prossimo 11 giugno, quando verrà ascoltato il collaboratore di giustizia Gaetano Grado.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *