Apertura

Mafia, Riina intercettato dice: “Io non mi pento… mi posso fare anche 3.000 anni”

“Io non mi pento…a me non mi piegheranno” e “Io non voglio chiedere niente a nessuno … mi posso fare anche 3000 anni no 30 anni”. Così Totò Riina si è rivolto alla moglie Antonietta Bagarella in un colloquio video-registrato avvenuto lo scorso 27 febbraio. Lo riporta il sito blogsicilia.In un passaggio i coniugi “giungono ad affermare che i collaboratori di giustizia vengono pagati per dire il falso”. Di seguito e’ riportata la trascrizione del dialogo. Riina: ‘sono stato io… non e’ che siamo! Facciamo finta che eravamo insieme… non e che non lo sanno!… Lo sanno che eravamo sempre qua con questo direttore! Io non ho fatto niente e non so niente e quello… Brusca…’ Bagarella: ‘ma tu lo sai che quelli prendono soldi quando dicono queste cose?’ Riina: ‘certo’ Bagarella: “e allora… piu’ se ne inventano e piu’ sono pagati’ Riina: ‘hanno… esatto…’ Bagarella: ‘Non e’ che e’ gratis quando lui dice queste cose che non esistono e percio’! Eh percio’ ci vivono tutti! E’ cosi”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top