Mafia, uliveto confiscato al boss Di Caro in stato di abbandono

Redazione

Canicattì

Mafia, uliveto confiscato al boss Di Caro in stato di abbandono

di Redazione
Pubblicato il Nov 4, 2018
Mafia, uliveto confiscato al boss Di Caro in stato di abbandono

Un uliveto confiscato al boss Lillo Di Caro e assegnato al Comune di Canicattì, si trova in stato di abbandono.

Lo scrive il Giornale di Sicilia che parla dell’appezzamento di terreno, sito in contrada Cucca Vecchia, tolto allo storico boss di Cosa Nostra e che dovrebbe essere gestito dall’Ente che dovrebbe preoccuparsi, in particolare, della raccolta delle olive.

Sembra che invece quest’anno le centinaia piante di ulivi secolari, carichi dei suoi frutti, si trovino del tutto abbandonati con la conseguenza che le olive restino a marcire senza che nessuno se ne preoccupi.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04