Maltempo, allerta della Protezione civile in parte della Sicilia

Redazione

PRIMO PIANO

Maltempo, allerta della Protezione civile in parte della Sicilia

di Redazione
Pubblicato il Gen 16, 2017
Maltempo, allerta della Protezione civile in parte della Sicilia

E’ stato rafforzato, su disposizione del sindaco Enzo Bianco, il Piano senzatetto attivo a Catania dal 6 gennaio. Per le prossime ore il bollettino della Protezione civile regionale – con codice di allerta giallo – prevede temporali con pioggia e forte vento. Cosi’ come annunciato, nella tendopoli approntata in piazza Giovanni Falcone si sta lavorando per portare i posti per i senza fissa dimora da trenta a sessanta. Nell’area si trovano da ieri due roulottes da quattro-cinque posti ciascuno, due tende pneumatiche da dodici posti, gruppi elettrogeni e altro materiale. La notte scorsa hanno dormito in piazza Falcone 23 persone. Alcune di esse sono rimaste al caldo anche nel corso della giornata. Oggi sono giunte altre due tende pneumatiche da dodici posti. Una e’ stata gia’ montata e l’altra sara’ pronta domattina. Sul posto si trova anche un’autoambulanza. In caso di emergenza – quando nei giorni scorsi al freddo si e’ aggiunta la pioggia e’ cresciuto da parte dei senza fissa dimora il numero di richieste di passare la notte la coperto – rimane a disposizione il Palaspedini e un pullmino e squadre di volontari gireranno Catania per portare nei presidi gli homeless in difficolta’. Il rafforzamento delle misure del Piano senzatetto riguarda appunto la perlustrazione, in particolare in caso di forte pioggia, dei luoghi in cui normalmente trovano ricovero i senza fissa dimora. Le squadre di volontari, saranno in costante contatto con il Centro Segnalazione Emergenze del Comune (al numero 095484000) e con quello della Croce rossa (095477151), ai quali potranno chiamare i cittadini per segnalare la presenza di senzatetto in difficolta’


Dal Web


  • PRIMO PIANO

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • PRIMO PIANO

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • PRIMO PIANO

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • PRIMO PIANO

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361