Menfi, i due rapinatori della donna anziana sarebero indagati anche per omicidio

Menfi, i due rapinatori della donna anziana sarebero indagati anche per omicidio

0
SHARE
Antonio Gucciardo e Giuseppe Sabella

Nuovi guai per Antonino Gucciardo, di 26 anni, originario di Menfi ma residente a Sciacca, e il saccense Giuseppe Sabella, di 41 anni, accusati di di rapina pluriaggravata e tentato omicidio nei confronti di una anziana donna,Stefana Mauceri, che si trova ancora in gravi condizioni ricoverata presso l’ospedale Villa Sofia di Palermo. Oltre a queste accuse i due sarebbero anche indagati per la morte di di Nicolò Ragusano, 93 anni, aggredito, il 6 luglio scorso, nella sua casa di Sambuca di Sicilia, e morto, in seguito alle ferite riportate, il 21 luglio.  Ai due uomini sarebbero stati notificati gli atti riguardanti l’autopsia eseguita sul corpo dell’anziano deceduto ma i legali non hanno nominato propri consulenti per l’esame autoptico. Massimo riserbo da parte degli inquirenti sulla vicenda.  Intanto sulla rapina di Menfi emergono particolari. “Le impronte di Sabella erano sull’armadio della camera da letto e quelle del Gucciardo sul comò di una stanza” hanno precisato i carabinieri. Oltre le  impronte poi vi sarebbero le testimonianze dei vicini di casa, dei commercianti della zona e le immaginni delle telecamere del centro di Menfi che li avrebbero ripresi. Secondo l’accusa, il 17 luglio scorso, i due malviventi sono entrati in casa dell’anziana donna, tra le 9,30 e le 10 del mattino. Hanno rovistato nelle stanze, hanno portato via 400 euro e un centinaio di monete d’argento (molti pezzi delle vecchie 500 lire). I due malviventi hanno picchiato violentemente l’anziana che è entrata subito in coma.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *