Migranti, altra strage: 50 morti in stiva barcone, 3000 messi in salvo

Migranti, altra strage: 50 morti in stiva barcone, 3000 messi in salvo

328 views
0
SHARE
Guardia Costiera in azione

Un’altra strage su un barcone carico di immigrati nel Canale di Sicilia. Una cinquantina di cadaveri sono stati trovati nella stiva di un’imbarcazione soccorsa da una nave svedese, che ha portato in salvo 400 persone.
Sono circa 3 mila i migranti salvati nella giornata odierna a seguito di numerose richieste di soccorso pervenute alla Centrale operativa della Guardia costiera a Roma del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. I migranti viaggiavano a bordo di gommoni e barconi in difficoltà al largo delle coste libiche. Alle 10 operazioni di salvataggio hanno preso parte Nave Fiorillo della Guardia costiera che ha inizialmente soccorso un gommone con a bordo 113 migranti, uno dei quali deceduto e, in seguito, unitamente all’unità Phoenix del Moas ha soccorso circa 550 migranti a bordo di un barcone; le motovedette CP324 e CP319 della Guardia costiera di Lampedusa che hanno soccorso un gommone con a bordo 120 migranti e i corpi di tre donne. Ulteriori due operazioni di soccorso sono state condotte dall’unità svedese Poseidon, ricompresa nel dispositivo Triton, la quale ha soccorso un gommone e un’imbarcazione con a bordo rispettivamente 130 e 439 migranti; oltre a questi ultimi, nella stiva dell’imbarcazione soccorsa dal Poseidon sono stati rinvenuti i corpi esanimi di 51 migranti.Secondo quanto si e’ appreso, l’unita’ svedese Poseidon, inquadrata nel dispositivo Frontex e impegnata nelle operazioni di soccorso nel Canale di Sicilia, aveva appena preso a bordo 130 migranti che erano su un gommone. E’ stata subito dopo dirottata dal Centro Nazionale Soccorsi della Guardia Costiera italiana in direzione del barcone ed ha tratto in salvo 439 migranti. Alcuni marinai, saliti a bordo dell’imbarcazione su indicazione degli stessi migranti, hanno aperto la stiva ed hanno visto i circa 50 cadaveri. I migranti sarebbero morti probabilmente per le esalazioni dei motori del barcone.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *