Politica

Migranti: Grasso a studenti, Lampedusa esempio da imitare

“Lampedusa è un luogo dove si è fatta la storia del fenomeno della immigrazione. Ciò che accade qui è l’immagine di quello che sarà nel resto dell’Europa. Lampedusa è quindi un esempio, un modello da imitare e da seguire”.

Lo ha detto il presidente del Senato Pietro Grasso rivolgendosi agli studenti giunti a Lampedusa dalle scuole di tutta Europa in occasione del quarto anniversario del tragico naufragio del 3 0ttobre 2013 che costò la vita a 368 migranti.

Il presidente del Senato e il ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli, hanno incontrato gli studenti nell’ambito dell’iniziativa “L’Europa inizia a Lampedusa – Giornata dell’accoglienza e della memoria”, che si tiene nella principale delle isole Pelagie.

Grasso ha incontrato i ragazzi arrivati oltre che dal nostro Paese anche da Austria, Francia, Malta e Spagna. Sono 200 le studentesse e gli studenti che si sono ritrovati per confrontarsi, dibattere, approfondire i temi dell’immigrazione, dell’integrazione e dei diritti dei rifugiati e dei richiedenti asilo.

Una quattro giorni, che si concluderà domani, e che ha visto incontri, faccia a faccia con migranti e superstiti, esperti e addetti ai lavori, e il ricordo del naufragio di quattro anni fa quando, proprio davanti alle coste lampedusane, persero la vita 368 migranti, una delle più grandi tragedie del Mediterraneo.

“E’ il momento di unirsi, di evitare polemiche inutili che servono solo a generare paure. Lampedusa rimane un luogo dove l’integrazione, l’accoglienza e la fratellanza sono delle priorità”.

L’ha detto il sindaco dell’isola, Totò Martello, parlando davanti al presidente del Senato Pietro Grasso e alla ministra Valeria Fedeli, “arrivati oggi qui – ha aggiunto il sindaco – per incontrare i giovani ma anche per inaugurare il museo archeologico”, nello stesso edificio che lo scorso anno aprì solo per qualche mese. “Stiamo interagendo con la soprintendenza di Agrigento – ha spiegato Martello – e tutti i reperti che da anni sono custoditi negli scantinati della Soprintendenza e che riguardano la storia delle nostre isole torneranno qui”.

Il museo ha anche una sezione dedicata alla migrazione, con pannelli che ritraggono migranti al loro arrivo sull’isola sin dai primi sbarchi

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top