Minacce per acquisto di una villa all’asta, arrestato terzo complice

Redazione

Ultime Notizie

Minacce per acquisto di una villa all’asta, arrestato terzo complice

di Redazione
Pubblicato il Set 26, 2017
Minacce per acquisto di una villa all’asta, arrestato terzo complice

Estorsione e turbata gara nel pubblico incanto in concorso. Con questa accusa i carabinieri della Compagnia di Alcamo (Trapani), hanno arrestato Pietro Pace, 39 anni, originario di Castellammare del Golfo ma di fatto trasferitosi in Germania. Il 39enne è figlio di Giuseppe Pace, finito in manette la scorsa settimana insieme all’altro figlio, Costantino. Secondo gli investigatori anche Pietro Pace si sarebbe reso responsabile delle minacce rivolte a una donna di Castellammare del Golfo e al figlio ‘rei’ di essersi aggiudicati all’asta la villetta già di proprietà della famiglia Pace. Le indagini sono scattate dopo la denuncia della vittima che ha trovato vicino casa 8 cartucce per un fucile da caccia. Costantino Pace avrebbe addirittura pianificato, insieme ad altre persone, il rapimento del figlio 35enne della donna. L’obiettivo era costringere la madre a rinunciare all’acquisto della casa. Pietro Pace, rientrato in Italia sabato scorso, è stato arrestato e condotto nel carcere di Trapani.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361