“Minacciò la proprietaria di un bar”, una condanna nell’agrigentino

Redazione

IN EVIDENZA

“Minacciò la proprietaria di un bar”, una condanna nell’agrigentino

di Redazione
Pubblicato il Dic 13, 2017
“Minacciò la proprietaria di un bar”, una condanna nell’agrigentino

Cinque mesi di carcere sono stati inflitti dal giudice monocratico del Tribunale di Sciacca, Grazia Scaturro, a Roberto D’Angelo, 37 anni, di Ribera. L0uomo era accusato di aver minacciato di morte i clienti di un bar, in evidente stato di alterazione dovuta ad assunzione di alcolici.

I fatti di cui era accusato l’uomo sono accaduti nel settembre del 2015 quando l’uomo, secondo le accuse, avrebbe anche minacciato la proprietaria di un locale del centro crispino.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04