Molotov contro copietta: fermato un altro anziano

Molotov contro copietta: fermato un altro anziano

0
SHARE
Squadra mobile

C’è un secondo fermo per il tentato omicidio della giovane coppia di fidanzati di Palermo, raggiunti in un casolare da due bombe molotov artigianali. Dopo il fermo di ieri di Benedetto Fici, pensionato di 77 anni, ritenuto uno dei responsabili del gesto, all’alba di oggi la Squadra Mobile diretta da Rodolfo Ruperti, ha eseguito il fermo disposto dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo nei confronti di un altro anziano pensionato, Antonino Faraone, palermitano di 78 anni, “gravemente indiziato, in concorso con Benedetto Fici”, per i reati di duplice tentato omicidio, lesioni aggravate e porto abusivo di armi da guerra. Sono state le vittime, Umberto Vittorio Geraci di 22 anni e la fidanzata Jessica Modica di 23 anni, a indicare agli inquirenti i due presunti responsabili. Lunedì mattina, mentre e i due giovani si trovavano all’interno di un manufatto che Geraci occupava con una tenda, sono state lanciate al loro indirizzo delle bottiglie incendiarie, considerate a tutti gli effetti armi da guerra, che hanno ridotto in fin di vita il ragazzo e provocato gravi ustioni alla fidanzata.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY