Morta in ospedale dopo aborto, condannati due medici

Redazione

Ultime Notizie

Morta in ospedale dopo aborto, condannati due medici

di Redazione
Pubblicato il Set 21, 2017
Morta in ospedale dopo aborto, condannati due medici

Il giudice Claudia Rosini della quinta sezione penale del Tribunale di Palermo ha condannato due medici del’ospedale Cervello per la morte di Maria Grazia Li Vigni, la donna di appena 32 anni deceduta il 6 gennaio del 2012 dopo un aborto per una complicanza prevedibile come l’embolia polmonare. Sono stati condannati gli pneumologi Salvatore Battaglia ad un anno di reclusione e Giuseppe Peralta a un anno e sei mesi.

La pena è stata sospesa. Assolto il cardiologo Francesco Bondì perché il fatto non costituisce reato. Da dicembre del 2011 a gennaio del 2012 i medici la visitarono diverse volte al pronto soccorso e nei reparti specialistici.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361