Nascondeva droga nei contatori dell’acqua: arresato giovane di 29 anni

Nascondeva droga nei contatori dell’acqua: arresato giovane di 29 anni

0
SHARE
Carabinieri

Durante un controllo appositamente predisposto per la repressione dello spaccio di droga, i Carabineri di Palermo hanno tratto in arresto A.A., 29 anni.

Appostati in una piazza della città, notoriamente zona di spaccio, i militari dell’Arma hanno notato che l’uomo ha aperto uno sportello di metallo di un contatore dei motorini dell’acqua, e ha prelevato qualcosa dall’interno, metterla in tasca, chiudere lo sportello ed allontanarsi.

I carabinieri hanno così deciso di fermare e controllare il ragazzo, volto noto alle forze dell’ordine, che ha confessato tutto. Ritornati sul posto, all’interno del vano sono state rinvenute: 5 bustine di marijuana, del peso complessivo di 6,3 grammi circa, un fazzolettino di carta contenente 8 involucri contenenti due grammi di eroina, 3 dosi di cocaina (un grammo), 15 “stecchette” di hashish del peso complessivo di 30 grammi. La perquisizione personale ha poi permesso di rinvenire e sequestrare la somma di 95 euro, provento dell’attività di spaccio.

Il giovane , accompagnato in caserma, è stato tratto in arresto e su disposizione dell’autorità giudiziaria accompagnato nella propria abitazione per gli arresti domiciliari. Nella mattinata di oggi è stato giudicato con il rito direttissimo a seguito del quale – dopo la convalida dell’arresto – è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo della presentazione alla polizia giudiziaria. Quindi è stato rimesso in libertà.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY