Palermo

Neonato nasce con encefalopatia: indagata ginecologa ospedale palermitano

La decisone di procedere con il parto cesareo sarebbe arrivata tardi e la sofferenza fetale del neonato sarebbe degenerata nell’encefalopatia ipossica che ha portato il piccolo a rimanere in stato vegetativo. Sono indagate dalla Procura di Palermo una ginecologa e un’ostetrica del Buccheri La Ferla per lesioni personali gravissime. Il pm Renza Cescon ha chiuso le indagini per il medico Gabriella Vivirito e l’ostetrica Viviana Accetta. Archiviate altre tre posizioni: l’anestesista Agostino Falletta, il medico del pronto soccorso Antonino Abbate e un’altra ginecologa Marianna Tornabene. Secondo la ricostruzione della Procura, la donna – che aveva 39 anni ed era al primo parto – arrivo’ in ospedale nel tardo pomeriggio del 29 dicembre 2014. Era in travaglio. Li’ la monitorarono e, nonostante i tracciati non sarebbero stati rassicuranti, i medici non avrebbero optato subito per il parto cesareo, resosi poi necessario alle 2.30.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top