Non si fermano all’Alt dei CC: un arresto e recuperati 6 climatizzatori rubati

Redazione

Catania

Non si fermano all’Alt dei CC: un arresto e recuperati 6 climatizzatori rubati

di Redazione
Pubblicato il Set 6, 2017
Non si fermano all’Alt dei CC: un arresto e recuperati 6 climatizzatori rubati

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato Daniele Aulino, 28enne, catanese, per resistenza a Pubblico ufficiale e ricettazione.
Nel pomeriggio di ieri intorno alle ore 14:30, una Gazzella, durante un servizio di controllo della circolazione stradale, in via Della Concordia ha imposto l’alt a due individui a bordo di una Toyota Yaris.
Il conducente appena giunto in prossimità dei militari, ha accelerato bruscamente la corsa del mezzo. Ne è scaturito, così, un breve e concitato inseguimento alla fine del quale l’auto è stata raggiunta ed il 28enne bloccato, mentre il complice è riuscito a dileguarsi fuggendo a piedi per le vie limitrofe. Nella circostanza i militari nell’auto hanno rinvenuto 6 climatizzatori marca Zephir, rubati alcuni giorni fa in una ditta nella zona industriale. La refurtiva è stata restituita al responsabile aziendale.
Le indagini sono ancora in corso al fine di identificare il fuggitivo.
L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato posto ai domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.
 mi-piace


Dal Web


  • Catania

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Catania

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Catania

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Catania

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361