Nuova Giunta Agrigento, assegnate le deleghe: biografie e foto

Nuova Giunta Agrigento, assegnate le deleghe: biografie e foto

0
SHARE

Con la nomina della Giunta comunale, composta da Giovanni Amico, dirigente dell’Akragas Beniamino Biondi, intellettuale, Domenico Fontana, presidente regionale di Legambiente; i medici Franco Miccichè e Gerlando Riolo e l’avvocato Elisa Virone, coordinatrice della campagna elettorale di Firetto;  il sindaco di Agrigento ha anche assegnato le deleghe. Per la carica di vicesindaco, Firetto ha precisato che “sarà una delega a rotazione tra tutti i componenti della Giunta”.  La carica da adesso verrà ricoperta da Elisa Virone.

Questi, nel dettaglio, gli incarichi e le biografie:

Assessore Elisa Virone
Assessore Elisa Virone

Elisa Maria Virone è nata ad Agrigento ed ha 37 anni.

Dopo essersi laureata nel 2002 in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Palermo, si è abilitata alla professione di avvocato nel novembre 2005, attività che ha esercitato sino al 2012. Consegue altresì l’abilitazione all’insegnamento delle discipline economico-giuridiche presso gli istituti secondari superiori. A seguito del superamento di concorso pubblico è Funzionario di ruolo presso la Ragioneria Generale dello Stato-Ministero dell’Economia e delle Finanze ed attualmente riveste l’incarico di Vicario presso la Commissione Tributaria Provinciale di Agrigento. Nel 2014 supera il Concorso per l’iscrizione all’Albo dei Segretari Comunali e Provinciali e sta terminando la relativa formazione presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione di Roma del Ministero dell’ Interno. E’ sposata con Salvatore Di Rosa, cardiologo presso I’ Ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento ed è madre di Carlotta ed Antonio. Deleghe: Urbanistica e decoro urbano

Assessore Giovanni Amico
Assessore Giovanni Amico

Giovanni Amico, classe 1969, laureato in Economia e Commercio, con all’attivo diversi master e un dottorato di ricerca in “Analisi congiunturale, territoriale e della qualità totale”, presso il Cirmet (Centro interdipartimentale per la ricerca e il monitoraggio dell’economia e del territorio) è vice presidente della Sis (Società interpelli siciliani), direttore generale facente funzioni dell’Ast (Azienda siciliana trasporti) e amministratore unico di Ast Aeroservizi. Nonostante i suoi numerosi impegni fuori Agrigento ha sempre mantenuto un rapporto costante con la città. E’ responsabile del settore giovanile e direttore generale dell’Akragas e sotto la sua direzione quest’anno la squadra è riuscita ad approdare dopo un trentennio alla Lega Pro, tra i professionisti: un successo che ha colmato di entusiasmo e di gioia i tifosi agrigentini. Dal 2003 al 2013, per un interrotto decennio, è stato presidente dell’associazione sportiva dilettantistica Athena, una delle scuole calcio più prestigiose dell’hinterland, diretta da Gero Falci e Giovanni Sorce, ai quali è legato da un’amicizia ultra-trentennale. Dal 2013 è stato nominato responsabile del settore giovanile dell’Akragas, un importante vivaio di talenti dello sport del calcio. Deleghe: Bilancio, Finanze e Tributi/ Controllo di gestione/ Sistemi informatici/ Smart city e S.I.T

Assessore Francesco Miccichè
Assessore Francesco Miccichè

Francesco Micciche: Laureato presso l’Università agli Studi di Pisa nel 1986. Specializzato    in    Ortopedia    e    Traumatologia   press l’Università di Palermo nel 1991. Dal   1991   dirigente  medico presso  il  dipartimento  di prevenzione ed igiene pubblica, prima a Casteltermini e dopo, dal 1997, a Porto Empedocle con la qualifica di Referente di Igiene Pubblica. Da sempre ha affrontato l’emergenza immigrazione; dal 2012 componente del    Noeti (Nucleo operativo emergenza   territoriale  immigrati),  dall’ottobre 2014 designato   con   decreto   assessoriale   regionale   come coordinatore dei centri Hi Accoglienza della  Provincia di Agrigento. Deleghe: Polizia locale e sicurezza/sanità/ balneabilità/tutela animali/commercio e artigianato/sportello unico

Assessore Beniamino Biondi
Assessore Beniamino Biondi

Beniamino Biondi, classe 1977,è nato e risiede ad Agrigento. Diplomatosi al Liceo Classico Empedocle, si è laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Palermo. Scrittore e saggista, si occupa di poesia e di cinema. Collabora con riviste di letteratura e critica cinematografica, cura rassegne di cinema d’autore e ed è direttore di collana per alcuni editori. Come relatore partecipa a numerosi convegni e giornate di studio. Ha realizzato da regista alcuni cortometraggi e documentari. Ha curato l’edizione delle poesie complete del noto filosofo Aldo Braibanti nella cui casa a Roma ha vissuto per lungo tempo ed ha pubblicato 7 volumi di poesia, 2 volumi di teatro, 1 volume di saggistica filosofica e 13 volumi di teatro. Sue opere sono tradotte in numerosi paesi stranieri (in Spagna è andato in scena un suo lavoro teatrale) e le sue pubblicazioni sul cinema sono diffuse e utilizzate in numerosi corsi universitari come testi di orientamento e di studio. Ha tradotto due volumetti di poesie dello scrittore americano Richard Brautigan. Svolge opera di consulenza per enti e associazioni e tiene rubriche fisse per siti online e giornali cartacei con interventi critici. È membro del Sindacato nazionale dei critici cinematografici e presidente di giuria del Festival del cinema archeologico di Agrigento. Fondatore dell’associazione Culturale LabMura, per la quale ha diretto la rivista di studi filosofici “Perimetro”, si è occupato fra i primi di attività culturale nel centro storico di Agrigento gestendo per tre anni lo spazio Il Funduk con iniziative gratuite organizzate insieme a molti dei più importanti attori della vita intellettuale agrigentina e importanti presenze nazionali e internazionali (il cantautore jiddish Piero Nissim, il critico Goffredo Fofi, il fotografo Ernesto Bazan e la performer d’avanguardia newyoskese Carla Bozulich). Con Tano Siracusa ha organizzato uno dei più importanti eventi artistici nel centro storico: Luci a Rabato, nella zona di Piazza S. Croce. Con le associazioni NonSoStare e Artificio, ha dato vita al progetto di rigenerazione urbana di Via Vallicaldi, primo esperimento in città di riconquista di uno spazio pubblico attraverso l’arte, che ha prodotto un nuovo spirito di cittadinanza coinvolgendo in forma diffusa e reticolare le nuove comunità sociali e trasformando un ex quartiere a luci rosse in nuovo spazio di produzione culturale e di fruizione artistica con le creazione di tre piccole gallerie d’arte. L’iniziativa ha ricevuto ampi consensi, con articoli prodotti da numerose testate nazionali, e un’eco lunga e duratura che ha riacceso il più ampio dibattito sul centro storico di Agrigento, sui suoi storici bisogni di fondo e sul suo recupero attraverso gli strumenti di una nuova politica culturale. Su questa esperienza, insieme al coinvolgimento di numerosi studenti universitari del Polo di Agrigento, ha fondato l’associazione culturale Laboratorio Vallicaldi che ha dato vita ad altre iniziative importanti sul centro storico, collaborando col Comitato di Quartiere del Rabato, tessendo un rapporto intenso e solidale con la Curia per l’organizzazione delle notti bianche e degli itinerari turistici, promuovendo un importantissimo convegno sui 48 anni dalla frana di Agrigento e infine realizzando l’iniziativa Ama Via Atenea Museo d’Arte per il ripristino del decoro in via Atenea in cui le vetrine dei negozi sfitti sono state utilizzate come oggetti d’arte per una grande mostra fotografica all’aperto sui luoghi più belli della città. Recentemente, questa iniziativa è stata ripetuta sull’esempio di Agrigento ad Adria, in provincia di Rovigo, per la rivitalizzazione del centro storico. Deleghe: Istruzione infanzia/edilizia scolastica/ Centro storico/ Università/Politiche giovanili

Assessore Gerlando Riolo
Assessore Gerlando Riolo

Gerlando Riolo: Medico in servizio presso l’ospedale civile di Agrigento. Alla sua prima esperienza consiliare. Deleghe: Coesione sociale/Welfare/Immigrazione e Integrazione/ Volontariato

 

Assessore Mimmo Fontana
Assessore Mimmo Fontana

Mimmo Fontana, classe 1967, laureato in Architettura, è presidente regionale di Legambiente Sicilia, componente della segreteria nazionale di Legambiente dal 2007, già Consigliere comunale del Comune di Agrigento nella legislatura 1993/1997. Nella sua formazione post-laurea ha acquisito il titolo di dottore di ricerca Phd con una tesi dal titolo “Pressione antropica e rischio idrogeologico. Politiche di prevenzione e gestione dei dissesti nella pianificazione territoriale”. Tra i suoi progetti di ricerca figura quello su “Centri storici e territorio come sistema integrato di risorse per lo sviluppo locale”. E’ titolare dal ’98 di uno studio tecnico di architettura, che opera prevalentemente nel settore privato per la progettazione architettonica e il restauro. Ha al suo attivo la pubblicazione di una cinquantina di dossier e volumi sulle tematiche della tutela del territorio e dell’ambiente, sullo sviluppo e sulla gestione degli appalti, sul rapporto tra ambiente e sicurezza, e altri testi su rifiuti ed energia. E’ stato consulente dell’Agenzia temporanea provinciale di sviluppo di Agrigento e per la redazione dei piani paesistici degli “ambiti” della provincia di Agrigento e componente della commissione provinciale per la Tutela delle bellezze naturali e panoramiche. Deleghe: Ambiente/acqua/rifiuti/quartieri/verde

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *