Olimpica Akragas: buon ritorno in campo e vittoria per 4 – 0 sull’Oratorio S. Ciro e Giorgio (ft e vd)

Redazione

Agrigento

Olimpica Akragas: buon ritorno in campo e vittoria per 4 – 0 sull’Oratorio S. Ciro e Giorgio (ft e vd)

di Redazione
Pubblicato il Set 16, 2018
Olimpica Akragas: buon ritorno in campo e vittoria per 4 – 0 sull’Oratorio S. Ciro e Giorgio (ft e vd)

Inizia bene il cammino dell’Olimpica Akragas nel torneo di Promozione che ha battuto l’Oratorio S. Ciro e Giorgio di Marineo.

E’ chiaro che dopo 5 anni scoppiettanti tra serie D e serie C, questo non è il palcoscenico che i tifosi biancazzurri sognavano, ma tant’è, meglio di niente.

Sul neutro del comunale di Campofranco, per l’indisponibilità dello stadio Esseneto di Agrigento, il tecnico Giovanni Falsone, manda in campo una squadra, con  il giovane agrigentino Giulio Castaldo capitano, che seppur esperta ha appena 4 giorni di allenamento nelle gambe, ma non si vede, infatti dopo pochi minuti di studio ed un pò di preoccupazione per un calcio di punizione dal limite calciato dagli ospiti parato in angolo dal portiere agrigentino, la formazione in biancazzurro passa con il saccense Santangelo che di sinistro infila il portiere ospite.

La gara rimane sul filo di un sostanziale equilibrio. Al 21° esce dal campo infortunato il giovane Coniglio, dopo uno scontro di gioco (per lui subito accertamenti a bordo campo), sostituito dal maliano Doumbia.

Al 25° arriva il raddoppio del licatese Armeno che insacca con un colpo di testa. Al 32° ancora di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo il nuovo entrato, Youba Doumbia, che porta a 3 le marcature per gli agrigentini, che pare non abbiano ostacoli per la conquista dei tre punti. Il primo tempo termina dopo 5 minuti di recupero, con il triplo vantaggio dei padroni di casa.

La ripresa inizia con i biancazzurri che potrebbero quadruplicare le proprie marcature con Falsone che non riesce a sfruttare un preciso assist di Doumbia.

Ancora il maliano grande protagonista del match, al 19°, con una grande azione sulla sinistra, entra di forza in area di rigore superando un avversario riuscendo anche a calciare indirizzando verso la porta, il pallone sembra poter oltrepassare la linea di porta ma ci pensa Santangelo in scivolata a togliere i dubbi a tutti, mettendola alle spalle del portiere palermitano per il gol che vale il 4-0 definitivo.

Alla fine festa sugli spalti per il gruppo di tifosi agrigentini giunti nel paesino nisseno.

Olimpica Akragas. Sgroi (’98); La Rocca (’01) (89° Sodano), Ortugno (’99), Castaldo (’95, K), Armenio (’82), Puccio (’90, VK), Coniglio (’99) (25° Doumbia), Lo Curto (’89), Santangelo (’89), Cambiano (’85), Falsone (’94) (34° Incardona).

A disposizione: Cosi (’02), Daoudi (’00), Doumbia (’97), Sodano (’02), Incardona (’01), Altamore (’01), Giacone (’77), Nobile (’66). All. Falsone

Reti. 10′ Santangelo; 25° Armeno; 32° Doumbia; 64° Santangelo.

Arbitro: Luigi Scicolone della sezione di Caltanissetta coadiuvato dagli assistenti di linea Filippo Luca Scannella e Salvatore Azzolina entrambi di Caltanissetta.

tratto da www.agrigentosport.com


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04