Omicidio avvocato Fragalà, al via interrogatori

Redazione

Ultime Notizie

Omicidio avvocato Fragalà, al via interrogatori

di Redazione
Pubblicato il Mar 16, 2017
Omicidio avvocato Fragalà, al via interrogatori

Inizieranno oggi gli interrogatori di garanzia dei primi due dei sei uomini arrestati ieri per l’omicidio dell’avvocato Enzo Fragalà, massacrato a colpi di bastone nel febbraio del 2010 a Palermo. Il gip del Tribunale Fernando Sestito, che ha firmato la misura cautelare, interrogherà nell’udienza di convalida Paolo Cocco e Francesco Castronovo. In carcere sono finiti, ieri, oltre a Cocco e Castronovo, anche Francesco Arcuri, Antonino Abbate, Salvatore Ingrassia e Antonino Siragusa. Secondo l’accusa il penalista sarebbe stato punito da Cosa nostra perché, come ha spiegato ieri il Procuratore di Palermo Francesco Lo Voi, prima di morire aveva iniziato a indirizzare i suoi clienti all’apertura verso la magistratura. Così, i boss del Borgo Vecchio avrebbero escogitato questa punizione esemplare, culminata nell’omicidio, “Doveva essere dato un messaggio intimidatorio a tutta la classe forense”. A fare luce sull’omicidio sono state anche le dichiarazioni del pentito di mafia Francesco Chiarello che ha raccontato come i boss avrebbero preteso che Fragalà venisse punito e che nell’aggressione non dovevano essergli sottratti né soldi né orologio: “Chistu era un curnutu e sbirru, dovrebbe parlare più poco… Non ci toccate soldi né oggetti, perchè lui deve capire che non è una rapina, deve capire che deve parlare poco”. L’esecutore materiale sarebbe stato Castronovo che oggi verrà sentito dal gi Sestito.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361