Omicidio di Teresa Costanza e del fidanzato: i due spiati dall’assassino?

Omicidio di Teresa Costanza e del fidanzato: i due spiati dall’assassino?

0
SHARE

Si rafforza di ora in ora l’indiscrezione diffusa venerdì sera dalla trasmissioneQuarto Grado secondo cui Tersa Costanza e Trifone Ragone sarebbero stati spiati dal killer prima di essere giustiziati, il 17 marzo scorso, nel parcheggio del palazzetto dello sport “Crisafulli” di Pordenone.

Sotto la lente di ingrandimento il foglietto rinvenuto nel portafogli di Giosuè Ruotolo – unico indagato per il duplice delitto – con su scritto “Via Chioggia 8-11″. L’indirizzo rimanda alla strada dove ha sede l’appartamento in cui vivevano i fidanzati uccisi. Al civico indicato nel succitato bigliettino, invece, oggi c’è “Un prato e nulla più”– scrive IlGazzettino.it“fino a poco tempo fa, però, c’era una palazzina disabitata, demolita due mesi fa e sfitta ormai da anni”. Da lì secondo l’indiscrezione della trasmissione Mediaset l’assassino della coppia avrebbe studiato i movimenti e le abitudini delle sue vittime.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY