Omicidio di Teresa e Trifone: “Ex fidanzato chiamava l’agrigentina e mio nipote...

Omicidio di Teresa e Trifone: “Ex fidanzato chiamava l’agrigentina e mio nipote non gradiva”

173 views
0
SHARE
Teresa Costanza e Trifone Ragone

«Un ex fidanzato chiamava Teresa al telefono. E mio nipote non gradiva». La rivelazione della nonna di Trifone Ragone a “Chi l’ha visto?”, l’altra sera, è una conferma alle indagini dei carabinieri che hanno battuto pure la “pista sentimentale” con la sua variante del risentimento. Il pool di militari ha scandagliato il passato, anche sentimentale, sia della trentenne assicuratrice sia del ventottenne caporal maggiore. Sono stati sentiti almeno due ex fidanzati di Teresa, entrambi del “periodo milanese”. Hanno testimoniato anche una manciata di ragazze a suo tempo sentimentalmente legate a Trifone. Tutta gente pulita.

C’è un fidanzato o una fidanzata che ha mal vissuto l’addio, e che quindi ha covato, in silenzio, risentimento? «Non emerge», rilevano gli inquirenti. «Ricordo una sera in cui li ospitavo da me qui al Sud – ha detto la nonna del giovane -. Trifone si stava facendo la doccia e Teresa è stata chiamata da una persona. Sussurrava ed è andata avanti a parlare un quarto d’ora. Quando Trifone è uscito le ha detto: “Perchè prima non ti chiamava mai e ora che sa che stai con me ti cerca? Butta giù”. Era gelosissimo». Questo ex fidanzato del periodo milanese era «molto ricco, ma succube della madre. E spesso prendeva psicofarmaci». I carabinieri avevano già acquisito anche questo racconto. Ma non ha avuto dubbi: nessun sospetto, tra gli e le ex, che non hanno esitato a presentarsi in caserma, pur di contribuire alla soluzione del giallo.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *