Omicidio Loris, il padre: “Ho perso il figlio e il lavoro, voglio giustizia”

Redazione

IN EVIDENZA

Omicidio Loris, il padre: “Ho perso il figlio e il lavoro, voglio giustizia”

di Redazione
Pubblicato il Ott 5, 2016
Omicidio Loris, il padre: “Ho perso il figlio e il lavoro, voglio giustizia”

“Aspetto e voglio soltanto giustizia”. Cosi’ Davide Stival, il padre di Loris ,in una pausa dell’udienza del processo alla moglie, Veronica Panarello, accusata dell’omicidio del figlio Loris. L’uomo ha lasciato il suo lavoro di camionista per la ditta di autotrasporti per stare vicino al figlio piu’ piccolo. Per circa un anno ha avuto un contratto fiduciario, come autista, dell’ex sindaco di Vittoria, che non e’ stato rinnovato dopo la conclusione del mandato del primo cittadino che l’aveva assunto. Da mesi e’ disoccupato. “Sto cercando un lavoro – ha aggiunto Davide Stival – ma ancora non ho trovato alcunche’. Speriamo…”. Ai giornalisti che gli hanno chiesto la sua valutazione sull’ipotesi di un coinvolgimento del padre nell’omicidio da parte della moglie Veronica, l’uomo non ha risposto, rientrando in aula.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361