Ultime Notizie

Omicidio Loris, legale Veronica: “Se crediamo a detenuta bimbo si è strangolato da solo”

Si e’ conclusa l’udienza del processo a Veronica Panarello, che si celebra davanti alla I corte d’assise di appello di Catania. La donna in primo grado e’ stata condannata a 30 anni di reclusione per l’uccisione del figlio Loris, di otto anni, e per l’occultamento del cadavere. L’udienza di oggi e’ stata caratterizzata dall’intervento dell’accusa che ha ricostruito le fasi del delitto. Il processo e’ stato aggiornato al 28 novembre prossimo, con la prosecuzione della requisitoria.

“Se dobbiamo credere alla detenuta fino in fondo allora Veronica non ha ucciso Loris, ma si e’ strangolato da solo con la fascetta alla gola”. Cosi’ l’avvocato Francesco Villardita commenta con i giornalisti le rivelazioni di una ex compagna di prigione della Panarello prima dell’inizio della seconda udienza del processo alla donna condannata a 30 anni con l’accusa di avere assassinato il figlio Loris di 8 anni il 29 novembre del 2014 a Santa Croce Camerina.

“Se dobbiamo dare credito a tutta la sua ricostruzione – ha aggiunto il penalista – allora e’ stato un incidente domestico… La verita’ e’ che le dichiarazioni di una ex detenuta che dice che Veronica accusa il suocero per vendicarsi del marito che l’ha abbandonata rientrano nelle dinamiche sconosciute che ci sono all’interno di un carcere”.

Veronica Panarello, ha confermato il suo avvocato, “non ha cambiato ricostruzione e tesi: la sua verita’ resta quella”. Che e’ stato il suocero, Andrea Stival, ad avere ucciso Loris che voleva rivelare al padre la loro relazione. Per questa accusa, nella sentenza di primo grado, il Gup di Ragusa, Andrea Reale, ha disposto la trasmissione degli atti alla Procura per procedere per calunnia nei confronti della donna. Veronica Panarello, ha rivelato il penalista, “e’ molto tesa perche’ ci avviciniamo ad un momento particolare ed e’ in gioco la sua vita”. Sull’udienza di oggi l’avvocato Villardita si “augura che vengano accolte” le sue richieste di una nuova perizia psichiatrica sull’imputata e di un confronto in aula con il suocero. “Siamo pronti comunque – ha osservato – ad affrontare il processo mettendo in luce le criticita’ che abbiamo gia’ evidenziato”.

La Corte d’Assise di Catania ha rigettato le richieste della difesa di Veronica Panarello, consistite in una nuova fase istruttoria con un’altra perizia psichiatrica e il confronto tra l’imputata e il suocero Andrea Stival, nel processo di revisione alla donna accusata di avere ucciso il figlio Loris. L’udienza di oggi prosegue con l’intervento in aula del sostituto procuratore generale Maria Ascettino che rappresenta la pubblica accusa assieme al sostituto procuratore di Ragusa.

“E’ una delle ipotesi che avevamo fatto. Ma soprattutto perche’ Andrea Stival e’ l’unico che poteva accusare al suo posto e scagionarsi. Adesso lei dice l’avrebbe voluta fare pagare a suo marito Davide, ed e’ un altro elemento”. Cosi’ Francesco Biazzo, legale del nonno paterno di Loris, sulle recenti dichiarazioni di una compagna di cella di Verona Panarello alla quale avrebbe confidato di avere accusato il suocero del delitto e di avere avuto una relazione con lei soltanto per vendicarsi del marito che l’aveva lasciata. Sull’inchiesta aperta sul suo assistito dalla Procura di Ragusa, il legale spiega di “non avere ancora ricevuto formalmente una richiesta di archiviazione, ma praticamente e’ confermata dalle indagini della Procura e dalla sentenza del Gup che condanna la Panarello e dispone la trasmissione degli atti per calunnia a carico dell’imputata”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top