Ragusa

Omicidio Loris: “Veronica non serena ma pronta a sentenza”

di Redazione
Pubblicato il Ott 17, 2016
Omicidio Loris: “Veronica non serena ma pronta a sentenza”

“Veronica Panarello e’ pronta da sempre a qualsiasi sentenza. Certo, non e’ serena perche’ sta affrontando un momento particolare e un’ansia normale per questi casi. Non riusciamo a fare alcun tipo di previsione perche’ e’ un processo particolare e siamo aperti a ogni soluzione”. Lo ha affermato Francesco Villardita entrando nel Palazzo di Giustizia di RAGUSA dove oggi e’ prevista l’ultima udienza del processo, col rito abbreviato, alla 28enne accusata di avere ucciso, il 29 novembre del 2014 il figlio Loris di 8 anni nella loro casa di Santa Croce Camerina. La Procura, il 3 ottobre scorso, ha chiesto la sua condanna a 30 anni di reclusione. “Lei si ritiene non colpevole – aggiunge il penalista – e noi riteniamo che la prova oltre ogni ragionevole dubbio non e’ stata raccolta, quindi aspettiamo e vediamo quali sono le valutazioni del giudice oggi. Poi le sentenze si accettano o si impugnano”.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361