Omicidio Teresa e Trifone, il padre di Giosuè: “Mio figlio innocente non...

Omicidio Teresa e Trifone, il padre di Giosuè: “Mio figlio innocente non capisco perchè è in carcere”

Condividi
Teresa e Trifone e neil riquadro Giosuè Ruotolo

“Giosuè un bravo ragazzo, fin dall’adolescenza ha imparato cosa vuol dire il rispetto per le persone”, così a ‘Pomeriggio 5′ Alfonso Ruotolo, papà di Giosuè Ruotolo, che si trova in carcere per l’uccisione di Trifone Ragone e Teresa Costanza. Oggi c’è stata la quinta udienza del processo a carico di suo figlio e Alfonso Ruotolo dice: “Sono sicuro al cento per cento che è innocente: è una di quelle persone che sviene se gli prendono il sangue, figurarsi ammazzare due persone. Siamo già alla quinta udienza e ancora non è stata presentata una sola prova contro mio figlio: non capisco perché non venga scarcerato!”. Accanto a lui c’è anche il legale di Giosuè Ruotolo, secondo cui questa udienza è stata importante: “Oggi c’è stata una testimonianza importante di una persona che era sul luogo del delitto: ha detto che al momento degli spari non ha visto nessun’auto parcheggiata che sia riconducibile a Giosuè”.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *