Operazione Montagna, le intercettazioni: “Non si chiama mafia, si chiama Cosa nostra…”

Redazione

IN EVIDENZA

Operazione Montagna, le intercettazioni: “Non si chiama mafia, si chiama Cosa nostra…”

di Redazione
Pubblicato il Gen 24, 2018
Operazione Montagna, le intercettazioni: “Non si chiama mafia, si chiama Cosa nostra…”

.«Non si chiama mafia, si chiama Cosa Nostra….è tutto… l’essere umano ….è dai tempi da quando è nato l’uomo che c’è questo discorso». E’ quanto detto da Giuseppe Nugara, incensurato, uno dei coinvolti nella retata antimafia denominata “Montagna”.

Nugara, ascoltato a sua insaputa dagli investigatori…. ” «Non è che significa….. questa parola, significa rispetto per le persone….rispetto
di determinate cose, giusto….non è che significa che devono essere cristiani “tinti” per essere….e la ci sono delle regole, che tu devi portare sempre. Se devi stare vicino a determinate persone, le regole non
si scherza. Così è».

Le intercettazioni hanno dimostrato che Nugara ha stretto forti legami con la famiglia mafiosa di Bivona, dettando precise regole


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361