Canicattì, operazione “Strike”, processo d’appello per sette imputati

Redazione

Agrigento

Canicattì, operazione “Strike”, processo d’appello per sette imputati

di Redazione
Pubblicato il Giu 27, 2018
Canicattì, operazione “Strike”, processo d’appello per sette imputati

Verrà celebrato dalla seconda sezione penale della Corte d’Appello di Palermo, il prossimo 20 settembre, il processo di secondo grado scaturito dall’operazione antidroga denominata “Strike” e compiuta a Canicattì e nel circondario dalla Polizia nell’ottobre del 2011, coordinata dal sostituto procuratore Andrea Bianchi e dell’aggiunto Ignazio Fonzo, che vide coinvolte 24 persone.

In primo grado, esattamente un anno fa, il Tribunale di Agrigento (presidente Giuseppe Melisenda Giambertoni, a latere Maria Alessandra Tedde e Giancarlo Caruso), aveva inflitto 8 anni e 6 mesi di reclusione a Giovanni Magro, 39 anni, 8 mesi a Salvatore Carlo Sammartino, 26 anni, 3 anni e 9 mesi a Diego Paci, 40 anni, 9 mesi a Sebti Ouldji, 48 anni, e 3 anni a Hosni Ben Brahem, 35 anni.

L’appello riguarda anche Giuseppe Falzone, 40 anni e Giuseppe Gioacchino Turco, 44 anni di Canicattì che avevano subito misure cautelari non detentive.

Le accuse sono molteplici: spaccio di droga, furti e rapine.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04