Operazione Tabula Rasa, assaltavano furgoni tabacchi: 12 arresti

Redazione

IN EVIDENZA

Operazione Tabula Rasa, assaltavano furgoni tabacchi: 12 arresti

di Redazione
Pubblicato il Ott 10, 2018
Operazione Tabula Rasa, assaltavano furgoni tabacchi: 12 arresti

Nelle prime ore del mattino, nell’ambito dell’indagine denominata “Tabula Rasa”, la Compagnia dei carabinieri di Palermo San Lorenzo ha eseguito un’ordinanza applicativa di misure cautelari, emessa dal GIP di Palermo su richiesta della locale Procura, nei confronti di 12 persone, ritenute responsabili – a vario titolo – di “associazione per delinquere finalizzata alla commissione di rapine” e “ricettazione”.

Tabula Rasa

Lo rende noto un comunicato del comando provinciale dell’Arma di Palermospecificando che la misura restrittiva costituisce l’esito delle attività investigative, avviate nel settembre 2017, aventi ad oggetto un gruppo di soggetti palermitani dediti alla commissione di rapine ai furgoni della società C.D.T. (Centro Distribuzione Tabacchi s.r.l.), incaricata di trasportare tabacchi lavorati presso le rivendite di Palermo e provincia. Nel corso dell’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Palermo e sviluppata mediante indagini tecniche e tradizionali, valorizzate da servizi di osservazione e controllo, sono state ricostruite numerose rapine consumate e tentate, così addivenendosi alla compiuta delineazione del gruppo delinquenziale.

In particolare, le investigazioni sono state avviate dopo una rapina avvenuta a Capaci il 4 Settembre 2017, allorquando tre soggetti hanno bloccato un camion del centro distribuzione tabacchi. Uno dei malviventi è quindi salito a bordo del furgone, costringendo l’autista ad andare fino alla zona litoranea di Carini, mentre l’altro fattorino è stato sequestrato, fatto salire all’interno di una Lancia Y e rilasciato a Palermo. Al termine delle operazioni di trasbordo, il contenuto di sigarette trafugato è stato stimato con un valore superiore ai 50.000 euro. Con attività tradizionali ed un sopralluogo eseguito nel dettaglio, sono stati subito individuati i responsabili dell’assalto. Dopo circa quattro mesi di indagini emergeva chiaramente come l’attività delittuosa fosse il frutto di un accordo stabile tra i diversi sodali, volto a far conseguire all’associazione cospicui profitti derivanti dall’esecuzione di numerose rapine in danno degli autotrasportatori di tabacchi lavorati.

Il gruppo criminale agiva con mezzi – alcuni dei quali rubati – e persone già coinvolte in reati specifici. Durante l’indagine sono stati accertati vari tentativi di rapina, evitati grazie alla presenza delle Forze dell’Ordine attivate tramite la Centrale Operativa. La banda si sarebbe potuta impossessare di tabacchi per un valore stimato in diverse migliaia di euro.

Tenuto conto che il ricavo di una rivendita di tabacchi per la vendita di un pacchetto di sigarette è pari al 10% lordo del prezzo unitario, ne consegue che il successivo piazzamento sul mercato nero avrebbe potuto fruttare sino al 80% del prezzo senza versamento di alcun tributo


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04