Palermo: insulta la sua ragazza, lui lo accoltella nei pressi della stazione

Palermo: insulta la sua ragazza, lui lo accoltella nei pressi della stazione

0
SHARE
Accoltellamento vicino la Stazione Centrale di Palermo

Via Torino, accoltella un ragazzo e scappa: arrestato dopo 20 giorni

La polizia dopo lunghe indagini è riuscita a rintracciare e fermare Magdi Alawam, 19 anni, egiziano, accusato di tentato omicidio. L’aggressione è avvenuta lo scorso 19 maggio in pieno centro, nei pressi di via Torino. Gli agenti del commissariato di polizia “Oreto Stazione” sono intervenuti dopo una segnalazione e hanno trovato un ragazzo nordafricano vistosamente ferito. Nessuna traccia dell’aggressore. Gli agenti, dopo aver soccorso il ferito (ricoverato in prognosi riservata), hanno immediatamente avviato le indagini, fino a risalire alla testimonianza filmata, di un testimone che aveva assistito all’aggressione. Le immagini, realizzate con un telefono cellulare, hanno consentito di ricostruire le fasi salienti della vicenda: l’egiziano ha raggiunto la vittima in via Torino, nei pressi di un’auto abbandonata, utilizzata dal ragazzo come ricovero notturno.

La svolta nelle indagini è arrivata il 31 maggio, quando una pattuglia dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, transitando da corso Tukory “ha notato un ragazzo extracomunitario in compagnia di una coetanea – raccontano dalla questura -. Alla vista degli agenti ha tentato di nascondere il proprio volto con il cappuccio della felpa. Poi ha  proseguito il cammino, ma invertendo repentinamente il proprio senso di marcia e continuando a guardarsi intorno”.

Gli agenti hanno deciso di procedere ad un controllo, ma la coppia nel frattempo è riuscita a dileguarsi. Sono partite le ricerche nella zona, anche con l’aiuto di altre volanti. I due sono stati individuati in un secondo momento in zona Fiera, in via d’Ondes Reggio. I poliziotti hanno notato una vettura in sosta, apparentemente in stato di abbandono.

Là sotto si nascondeva proprio Alawam, ricercato per il tentato omicidio del 19 maggio”. Il ragazzo è stato sottoposto a fermo e portato al “Pagliarelli”. Fermo che è stato poi convalidato dal giudice.

Il giovane adesso si trova in carcere.

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY