Parla il pentito Quaranta: “Il candidato sindaco di Favara? Non lo sceglie Cosa nostra…”

Redazione

Apertura

Parla il pentito Quaranta: “Il candidato sindaco di Favara? Non lo sceglie Cosa nostra…”

di Redazione
Pubblicato il Feb 13, 2018
Parla il pentito Quaranta: “Il candidato sindaco di Favara? Non lo sceglie Cosa nostra…”

Stanno davvero facendo tremare gli ambienti mafiosi della provincia di Agrigento, e non solo, le dichiarazioni del pentito di Favara, Giuseppe Quaranta, arrestato il 22 gennaio scorso nel corso dell’operazione denominata “Montagna”.

Un pentimento meditato e consapevole, quello del favarese che ha voluto chiarire le ragioni della sua scelta: ““Insisto nella volontà di collaborare con l’autorità giudiziaria e prendo atto degli obblighi e dei doveri che tale scelta comporterà. Faccio ciò per il bene della mia famiglia – ha detto – e mio personale, perchè sono stanco, ho avuto tante delusioni da queste persone Sono deciso a 360 gradi e pronto a riferire di quello che so, che ho sentito dire in giro e di quello che ho fatto. Penso che a seguito della mia scelta possa essere esposta a pericolo la mia famiglia che vi invito a tutelare. Cosa nostra è come un vortice che prima ti fa bello e poi ti risucchia tutto fino a non poterne più uscire. Penso di avere rovinato la mia famiglia. Ho letto nell’ordinanza che mi volevano uccidere. Mi hanno detto che avevo preso dei soldi… Ho messo in guardia i miei figli e stavo attento a dove fossero ma non più di tanto perché non mi immischiavo più in nessuna cosa. Ho un rimorso di coscienza, uno deve riflettere ed essere uomo nella vita…”.

Parla di tutto Quaranta, di quando fu affiliato a Cosa nostra, di come è strutturata la provincia di Agrigento in termini di mandamenti mafiosi, di come “funziona” la consorteria mafiosa a Favara, di estorsioni e di politica.

Il pentito rivela: “Il candidato a sindaco di Favara non lo sceglie la famiglia mafiosa e di non essere a conoscenza di candidati che hanno chiesto voti”.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04