“Passaggio della campana” al Lions di Agrigento (ft)

Redazione

Agrigento

“Passaggio della campana” al Lions di Agrigento (ft)

di Redazione
Pubblicato il Giu 18, 2018
“Passaggio della campana” al Lions di Agrigento (ft)

E’ avvenuto sabato scorso il tradizionale annuale “Passaggio della campana” tra il presidente uscente del Lions club Agrigento host, il geologo Antonio Calamita, e quello del prossimo anno, l’architetto Sebastiano Milazzo.

Per l’occasione Calamita ha compiuto una sintesi dell’attività svolta nel corso dell’anno sociale dal club agrigentino accennando, tra l’altro, agli interventi di attenzione e di condivisione per le suore salesiane, per la mensa della solidarietà, per il centro di aiuto alla vita e per i detenuti.

Di rilievo anche le iniziative promosse nel campo della prevenzione (gli screening sulla vista, l’udito, il cuore e l’apparato scheletrico), dello sport (il 4 marzo la 15a edizione della Mezza maratona della concordia ed il 10 giugno il 2° Bike tour trophy Akragas), della cultura (la sensibilizzazione sull’obbligatorietà delle vaccinazioni, la messa in scena di una commedia di Alfonso Gueli) e del protagonismo civico (l’illuminazione permanente della croce di Piano san Gregorio, la realizzazione di un campo di minibasket al Villaggio Mosè e l’intervento di valorizzazione urbana nella via Bentivegna).

Nel corso della cerimonia sono stati ammessi tre nuovi soci: la prof.ssa Kitty Bellia e l’imprenditore Giuseppe Mancuso di Palma di Montechiaro e l’architetto agrigentino Vincenzo Luparello.

Adesso spetterà all’architetto Sebastiano Milazzo guidare il sodalizio nel nuovo anno sociale durante il quale sarà collaborato, oltre che dai componenti del consiglio direttivo, dal segretario Luigi Ruoppolo, dal tesoriere  Gaetano Gucciardo e dal cerimoniere Antonio Sammartino.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04