Agrigento

Per Agrigento una viabilità proiettata anche nel futuro

Conferenza stampa del sindaco Firetto e assessore Amico

Conferenza stampa del sindaco Firetto e assessore Amico

Dalla previsione di rotatoria al quadrivio Spinasanta a tutta un’altra serie di soluzioni che renderanno ragionevole la circolazione in città.

Nella conferenza stampa di stamane il sindaco Calogero Firetto  ha reso noto il percorso della mobilità e anche ha fatto sentire la sua presenza insieme a quella dell’assessore Giovanni Amico  per la vicenda complessa e discutibile che riguarda la squadra di calcio dell’Akragas.

Firetto definisce una babele quanto accade spesso la mattina al quadrivio Spinasanta e dice di non rassegnarsi a dare una opera immediata di decongestione della gravissima situazione. Nelle previsioni  del Pum  la soluzione è abbastanza delineata, l’altro problema riguarda la rotatoria in Piazza Marconi che consenta di superare la condizione dei semafori che oggi dovrebbero far fronte a un pentatrivio, quasi.

Conferenza stampa Firetto e Amico

Conferenza stampa Firetto e Amico

“Abbiamo visto – nota Firetto – come lo stesso potenziamento della condizione semaforica non dia qualità perché in ogni caso ci costringe a perdite di tempo. Allora una rotatoria che funzioni ci darebbe un risultato diverso e che è proprio quello su cui si sono interrogati i pianificatori progettisti del Pum”.

Un altro tema è quello di immaginare forme di mobilità, di avvicinamento che Firetto definisce “dolci” verso il centro storico con qualche ascensore che parta da Piazza Ravanusella e che tra l’altro fa parte del Progetto Ravanusella in fase già avanzata di progettazione e che risulta finanziato. Si immaginano anche sistemi di miglioramento della sicurezza viaria come sulla strada della Mosella insieme ad una rotatoria ulteriore al Villaggio Mosè che scende dalla via degli alberghi e si ricongiunge con Cannatello. Tutta questa serie di iniziative intervengono nell’immediato ma consentono di poter partecipare ai bandi e ottenere i relativi finanziamenti. “Cioè – precisa il sindaco – ci siamo dotati di un programma che servirà per il prossimo ventennio e rappresenta un regolamento di settore che non è onnisciente, e si occupa solo della mobilità sostenibile”.

Programmatori tutti agrigentini?

“Si tratta della Sintagma che fu incaricata da un gara che noi abbiamo trovato”.

Come mai la Via Imera  si ritrova sempre congestionata e non si pensa ancora ad un senso unico?

“Loro hanno fatto degli studi anche sul piano della frequenza su quella via e secondo gli studi fatti su particolari ore della giornata hanno trovato delle criticità, però la bretella che fu costruita costituisce una opportunità di decongestionamento per cui in generale non impatta negativamente. Semmai bisogna potenziarla nei marciapiedi ed evitare soste selvagge. Il loro programma alla fine mi sembra un buon prodotto e gli ordini professionali non hanno  avuto nulla da ribattere”.

Per quanto riguarda l’alienazione degli immobili lunedì prossimo la stampa è convocata e in quella occasione ne parleremo diffusamente.

 

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top