Perquisita la casa del deputato Gaetano Cani, trovati cinque timbri di Regione,...

Perquisita la casa del deputato Gaetano Cani, trovati cinque timbri di Regione, Comune e Usl: Procura sequestra

0
SHARE
Gaetano Cani

Come avevamo anticipato un mese fa, il 18 giugno scorso, la Procura della Repubblica di Ragusa aveva avviato un’inchiesta su scala regionale inerente il conseguimento del diploma di maturità con metodi fraudolenti. E nel mirino dei magistrati ragusani era finito anche l’istituto paritario “Luigi Pirandello” di Canicattì e la collegata scuola di Licata.
Personaggio di rilievo nella vicenda, si era evidenziato, il deputato regionale Gaetano Cani che nella scuola ricopre un ruolo di primo piamo. Cani primo dei non eletti nella lista Udc – Unione Di Centro – proprio il mese scorso ha rimpiazzato all’Ars il deputato dimissionario e oggi sindaco di Agrigento, Calogero Firetto. Il deputato nel corso delle perquisizioni disposte dalla Procura di Ragusa ha avuto sequestrati denaro contante e numerosi documenti. Materiale probatorio che è rimasto ad ingrossare i temi dell’inchiesta ragusana sui diplomifici. Nel corso della perquisizione a casa di Cani, sono stati trovati anche cinque timbri di cui Cani non avrebbe dovuto avere disponibilità. Nel dettaglio si tratta di timbri recanti i seguenti contrassegni: Municipio di Canicattì – Ufficio Tecnico; Regione Sicilia – Unità Sanitaria locale 12 Canicattì; Ufficio Comunale – Igiene e Sanità – Canicattì; Comune di Canicattì – Ufficio Tecnico; Regione Sicilia – Unità Sanitaria Locale 12 – Via P. Micca 10 tel. 0922-859055-92024 – Canicattì.
D’accordo con i colleghi ragusani, la Procura della Repubblica di Agrigento ha avviato un’indagine autonoma, sequestrando i timbri, affidata al sostituto procuratore della Repubblica, Simona Faga, iscrivendo nel registro degli indagati il deputato regionale per l’ipotesi di reato di contraffazione di altri pubblici sigilli o strumenti destinati a pubblica autenticazione o certificazione e uso di tali sigilli e strumenti contraffatti.
La vicenda è appena all’inizio.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *