“Pestò il padre per strada per l’eredità”, una condanna nell’agrigentino

Redazione

PRIMO PIANO

“Pestò il padre per strada per l’eredità”, una condanna nell’agrigentino

di Redazione
Pubblicato il Ott 12, 2018
“Pestò il padre per strada per l’eredità”, una condanna nell’agrigentino

Il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Giuseppe Sciarrotta, ha condannato a 9 mesi di reclusione Roberto Picone, 43 anni, di Grotte, elettricista, accusato di avere picchiato in maniera brutale per strada l’anziano padre invalido.

Il fatto di cui era accusato l’uomo si sarebbe verificato nell’aprile del 2016, al culmine di una lite, sembra per motivi legati ad una eredità.

L’uomo finì in ospedale per le tumefazioni e i traumi riportati.

L’anziano genitore, nel processo, si è costituito parte civile per ottenere un risarcimento.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04