Giudiziaria

Porto Empedocle, accusata di evasione: citazione diretta in giudizio per Anna Messina

Udienza fissata per il 23 novembre prossimo dopo la citazione diretta in giudizio per Anna Messina, sorella di Gerlandino Messina, il capomafia ergastolano di Porto Empedocle.
La donna, 38 anni, è accusata di essersi allontanata dall’abitazione dove è ristretta ai domiciliari, per una vicenda precedente, senza l’autorizzazione dei giudici.
La donna, difesa dall’avv. Salvatore Pennica, respinge ogni accusa affermando di essere uscita per andare dalla pediatra per far vaccinare la figlia e avrebbe prodotto la relativa documentazione e asserendo di aver inviato un fax alle forze dell’ordine dove avvisava dell’intenzione di uscire per recarsi, col marito, in un centro di vaccinazione di Porto Empedocle.

Loading…

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top