Porto Empedocle

Porto Empedocle, lavori in via Roma in ritardo: titolare di un bar chiede 100 mila euro al Comune

di Redazione
Pubblicato il Set 25, 2017
Porto Empedocle, lavori in via Roma in ritardo: titolare di un bar chiede 100 mila euro al Comune

Il titolare di un bar di Via Roma, a Porto Empedocle, ha citato in giudizio il Comune marinaro chiedendo un risarcimento di 100 mila euro. La somma è richiesta per il ristoro di un presunto danno che lo stesso esercizio avrebbe subito a causa dei ritardi nei lavori di completamento della stessa via. La vicenda è di tre anni fa, quando il titolare del locale, nell’ottobre del 2014, decise di rivolgersi al Tribunale in quanto, tra la chiusura dell’attività e la riduzione del traffico pedonale dovuto alle transenne, la società che gestisce il caffè avrebbe perso oltre 32 mila euro nel 2014 e oltre 20 mila euro nel 2015 più “l’impossibilità di pagare gli stipendi ai dipendenti e i debiti Inps”.

 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361