Porto Empedocle, minacce a sacerdote per la “riduzione” della festa di S....

Porto Empedocle, minacce a sacerdote per la “riduzione” della festa di S. Calogero

2.611 views
0
SHARE

Secondo quanto riportato dal quotidiano La Sicilia, un manifesto è stato fatto affiggere dalla comunità parrocchiale empedoclina dove si mette a conoscenza di “pesanti minacce e mortificanti contumelie” che “facinorosi” avrebbero rivolto al sacerdote della Chiesa Madre, don Leopoldo Argento.

Don Argento, sarebbe accusato di essere “responsabile del rimpicciolimento” della festa di San Calogero.

La decisione di rioganizzare il programma della festa, in realtà, è stata presa dalla curia agrigentina in comune accordo con la Questura e con la chiesa locale nella veste di “testimone” di una decisione caduta dall’alto.

Sul manifesto si legge: “Che le decisioni sui festeggiamenti in onore di S. Calogero, concernenti la loro durata, i percorsi, gli orari e le modalità di trasporto del simulacro da parte dei volontari portatori sono state legittimamente assunte e deliberate di comune accordo con altri organi, non ecclesiali, in attuazione a misure cautelative di pubblica sicurezza, alle quale, il clero è tenuto alla stretta osservanza”.

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *