Porto Empedocle, tentato omicidio Marino: rito abbreviato per James Burgio

Redazione

Porto Empedocle

Porto Empedocle, tentato omicidio Marino: rito abbreviato per James Burgio

di Redazione
Pubblicato il Nov 9, 2018
Porto Empedocle, tentato omicidio Marino: rito abbreviato per James Burgio

James Burgio, 26enne empedoclino accusato di essere colui il quale sparò la scorsa estate nei confronti del pescatore Angelo Marino (colpito alle gambe), sarà giudicato col rito abbreviato.

Questa la strategia difensiva del giovane empedoclino assistito dagli avvocati Salvatore Pennica e Alfonso Neri, accettata dal gip del Tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano.

Il processo è stato fissato per il prossimo 5 dicembre davanti al giudice Alessandra Vella.

Secodono l’accusa, James Burgio avrebbe sparato per uccidere, nel luglio scorso, un pescatore, Angelo Marino, 30 anni, e l’armatore, Riccardo Volpe, con cui aveva avuto in litigio sopra sopra un peschereccio. Il primo fu ferito ad una gamba, il secondo si salvò grazie al fatto che la pistola con la quale Burgio avrebbe commesso il fatto si è inceppata. La sparatoria avvenne alla presenza di più persone.

La Procura aveva depositato una nuova documentazione, tra cui i verbali degli interrogatori di un chirurgo e di un ortopedico. In pratica i medici che operarono la vittima della sparatoria. In sostanza i medici hanno detto che i colpi avrebbero potuto uccidere Marino.

James Burgio si trova attualmente recluso nel carcere di contrada Petrusa.

“Tentò di uccidere”, James Burgio a processo col rito abbreviato

 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04