Porto Empedocle

Porto Empedocle, vicenda Italcementi intervento di Marilù Caci

di Redazione
Pubblicato il Feb 9, 2017

”L’italcementi ha da sempre rappresentato per il territorio una grande risorsa in termini occupazionali – ha scritto Cacì in una nota. Purtroppo però, come tutti oramai sappiamo, l’azienda ha drasticamente ridotto l’operatività dell’impianto empedoclino. Ne sono derivate due enormi problematiche: la perdita del lavoro per la quasi totalità dei dipendenti, l’azienda garantiva lavoro a circa 250 persone, e l’esigenza di salvaguardia del territorio e dell’ambiente. L’impianto continua a essere ancora parzialmente attivo e include nel proprio ciclo produttivo circa 20 unità. È necessario infatti constatare che se da un lato l’azienda ha fornito negli anni importanti livelli occupazionali, dall’altro l’insediamento industriale ha notevolmente ‘appesantito’ il nostro paese sotto l’aspetto paesaggistico e ambientale. Riteniamo che questa comunità, i lavoratori, le rappresentanze istituzionali e politiche del territorio debbano conoscere nello specifico la destinazione che l’azienda intenderà dare ai 700 ettari che occupa sul territorio”.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361