Porto Empedocle, violenza sessuale, “costrinse la ex compagna a un rapporto orale”: processo pregiudicato

Redazione

Porto Empedocle

Porto Empedocle, violenza sessuale, “costrinse la ex compagna a un rapporto orale”: processo pregiudicato

di Redazione
Pubblicato il Set 13, 2017
Porto Empedocle, violenza sessuale, “costrinse la ex compagna a un rapporto orale”: processo pregiudicato

Il gup del Tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto, ha disposto il giudizio immediato per un empedoclino, F.G., pregiudicato di 34 anni. L’uomo è accusato di aver violentato l’ex compagna che si costituirà parte civile e chiederà il risarcimento dei danni. L’accusato fu arrestato lo scorso 2 giugno dopo una presunta aggressione ai danni della donna. Lo stesso, sempre secondo le accuse, andò a casa della ex, visibilmente ubriaco, e dopo aver ordinato alla figlia di questa, una ragazzina di 13 anni, di rinchiudersi in una stanza, l’avrebbe costretta a praticargli un rapporto orale prima, e un rapporto sessuale completo, dopo. Il tutto condito da una serie di violenze per le quali la donna ha riportato ferite ed escoriazioni. Da circa 3 mesi l’empedoclino è agli arresti domiciliari e ha un passato costellato di diversi reati. Ora la decisione del giuice di mandarlo sotto processo.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361