Post Alluvione, Girgenti Acque:”No a soluzione tampone ma andare alla radice del...

Post Alluvione, Girgenti Acque:”No a soluzione tampone ma andare alla radice del problema”

Condividi
Girgenti Acque - Archivio -

I vertici della Girgenti Acque, tra ieri e l’altro ieri, hanno incontrato le amministrazioni dei Comuni di Sciacca e Ribera  per discutere dei danni alle reti idriche e fognarie e agli impianti del servizio idrico integrato causati dagli eccezionali eventi meteorologici accaduti lo scorso 25 novembre.

La società ha esposto un primo elenco dei danni subiti dalle infrastrutture, ma la ricognizione completa è ancora in fase di definizione.

L’amministrazione comunale di Sciacca ha richiesto alla Girgenti Acque di non limitarsi al mero ripristino della situazione preesistente, ma di proporre soluzioni progettuali che consentano di risolvere i problemi strutturali per evitare che simili eventi in futuro possano determinare gli stessi danni. Pertanto, evitare soluzioni tampone, ma andare alla radice del problema per una soluzione definitiva dello stesso.

Atteso che la Girgenti Acque è concessionaria della gestione di infrastrutture pubbliche comunali, è necessario che le amministrazioni comunali si adoperino per ottenere il finanziamento delle opere di riparazione e rifacimento degli impianti danneggiati o distrutti.

A tal proposito l’Azienda ha più volte sollecitato, senza riscontro, il Consorzio d’Ambito, l’Assemblea Territoriale Idrica e le amministrazioni comunali a addivenire ad un Piano degli Investimenti condiviso che fissi anche le priorità degli interventi.

Oggi il Piano degli Interventi dovrà tenere conto del recente “Patto per la Sicilia” che ha previsto il finanziamento di importanti opere infrastrutturali nei settori idrico, fognario e depurativo, per le quali Girgenti Acque ha già realizzato i progetti preliminari, sostenendone i relativi costi, e dovrà predisporre i progetti esecutivo/definitivi anticipandone i rilevanti oneri economici.

La gestione efficiente del servizio per la generalità degli utenti non può prescindere da una tariffa che ne copra i relativi costi. La tariffa, inoltre, deve tenere conto degli investimenti necessari ed imprescindibili che devono essere effettuati per il miglioramento e l’implementazione delle infrastrutture.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *