Pregiudicato ucciso a fucilate; l’assassino, un “paninaro”: “Non voleva pagare il conto”

Redazione

Apertura

Pregiudicato ucciso a fucilate; l’assassino, un “paninaro”: “Non voleva pagare il conto”

di Redazione
Pubblicato il Gen 10, 2016
Pregiudicato ucciso a fucilate; l’assassino, un “paninaro”: “Non voleva pagare il conto”

Un uomo di 40 anni, Giovanni Ignazio Pellicane, pluripregiudicato, è stato ucciso a colpi di fucile davanti a una panineria-mobile in via Caduti di Nassiria, nella zona commerciale di Castelvetrano dove insiste il centro commerciale Belicittà. Sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Castelvetrano. I militari avrebbero già individuato e fermato l’autore del delitto: Salvatore Accardo, detto “Zù Turiddu”, 60 anni, ambulante, titolare della panineria dove è stato commesso il delitto. L’uomo si sarebbe costituito. Secondo prime ricostruzioni all’origine del delitto ci sarebbero le ennesime ingiurie della vittima ai danni di Accardo. Quest’ultimo davanti al Pellicane che, ancora una volta, non voleva pagare il conto del panino appena consumato, avrebbe preso il fucile da sotto il bancone e avrebbe sparato colpendo la vittima al petto. Pellicane è morto sul colpo. Sul posto anche due testimoni sentiti dai carabinieri.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361