Processo Stato-mafia: nuovi atti, slitta la sentenza per Mannino

Processo Stato-mafia: nuovi atti, slitta la sentenza per Mannino

0
SHARE

Rinviata la sentenza del processo stralcio della trattativa Stato-mafia a carico dell’ex ministro Dc Calogero Mannino. Il Gup del Tribunale di Palermo, Marina Petruzzella, dopo avere letto un’ordinanza con la quale si è pronunciata su alcuni documenti chiesti dalle parti, ha rinviato il processo al prossimo 4 novembre. L’imputato è in aula con i suoi legali, gli avvocati Grazia Volo, Nino Caleca e Marcello Montalbano. L’accusa, rappresentata dai pm Vittorio Teresi, Francesco Del Bene, Roberto Tartaglia e Nino Di Matteo, al termine della requisitoria, aveva chiesto la condanna a nove anni di carcere per Mannino accusato di minaccia a corpo politico dello Stato. A differenza degli altri imputati del processo trattativa ha scelto il rito abbreviato. Per questo motivo viene giudicato separatamente dagli altri imputati, i boss Totò Riina, Leoluca Bagarella, Giovanni Brusca e Antonino Cinà, ma anche da Massimo Ciancimino, dagli ufficiali dei carabinieri Mario Mori e Antonio Subranni, dal colonnello Giuseppe De Donno, dall’ex senatore Marcello Dell’Utri e dall’ex ministro degli Interni, Nicola Mancino.
“Il mio calvario continua…”. Così commenta l’ex ministro Calogero Mannino.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *